Si prova un sentimento tra il piacevole e l'amaro nel leggere che anche nel programma di altri candidati, da poco tempo, sia stata inserita la priorità di richiedere di competenza primaria sull'istruzione.

Paroloni per confondere!

NOI richiediamo in maniera chiara, e DA TEMPO, che l'istruzione in regione, venga gestita in maniera AUTONOMA.

Non per duplicare a livello regionale le modalità di azione già presenti a livello statale, bensì per proporre un "modello Friuli" anche in ambito scolastico.

Quello che ci prefiggiamo è avere competenze di decisioni sull'assetto della scuola, dalla prima infanzia all'università.

Avere competenza sul DIMENSIONAMENTO delle classi e delle scuole, tenendo finalmente conto dei numeri minori di bambini necessari a formare una classe, là dove ci sia la presenza di comunità linguistiche riconosciute. Riuscendo così a preservare le possibilità di studio primario anche nei comuni minori. Aiutando per esempio in questo modo, le comunità della montagna a non impoverirsi dei giovani.

Avere competenza sul PROGRAMMA, sfruttando la natura multilingue del Friuli-Venezia Giulia, prevedendo una formazione plurilingue nelle scuole della regione e inserendo anche materie a completamento della formazione personale e sociale dei ragazzi.

Avere competenza sui DOCENTI, prevedendo crediti o maggiori punteggi per chi le lingue del territorio le conosce, certificandone la competenza attraverso gli strumenti in studio da parte dell'Università del Friuli. Dando possibilità di stabilità alle classi, senza incorrere così spesso in assenze dei professori dovute alle loro richieste (lecite) di riavvicinamento alle loro famiglie.

Siamo il frutto della nostra istruzione.

E i nostri ragazzi devono e possono avere la possibilità di dialogare e lavorare facilmente con i mondi contermini proprio grazie al plurilinguismo e alla formazione di alto livello che possono ricevere da una scuola di alta qualità e attenta alla preparazione pedagogica e personale.

Il nostro futuro passa necessariamente da qui.

 

 

#quicèdalavorare

 

Articoli recenti del blog

  • vuoi che ti rubino casa tua? Rosario Di Maggio 28/05/2018

    Salvini si giocherà tutto su questa semplice, banale domanda [e altrettanto semplice e sottointesa...

  • pensieri in libertà di pierino la peste Rosario Di Maggio 27/05/2018

    RICONOSCIMENTIViva emozione ieri alla serata di gala del centrodestra sovranista italiano. Nel corso...

  • uniti sotto il tallone latino Rosario Di Maggio 23/05/2018

    La seduta d'insediamento del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia [XII legislatura], si è...

Youtube

Newsletter

iscriviti alla nostra newsletter per essere informato sulle nostre iniziative
Privacy e Termini di Utilizzo