La #scuola è il luogo dove i nostri figli trascorrono la maggior parte della loro giornata.

La scuola, è il luogo dove si formano i giovani adulti di domani.

Avere la possibilità di decidere come sviluppare l'intero sistema scolastico dà l'opportunità di ripensare alla formazione che esso prevede.

Come?

Integrando quello che è il percorso formativo scolastico attraverso l’introduzione di materie che diano opportunità di sviluppo della persona.

Prova a pensarci:

  • PIU' LINGUE. Siamo una terra che da secoli vede convivere popolazioni di lingue diverse. Il patrimonio linguistico racchiuso nel perimetro della regione è unico. Attraverso l’insegnamento di più lingue fin dalle prime classi della scuola di infanzia, si rafforzano il senso della ricchezza espressiva che offre il nostro territorio e la capacità di comprendere ed esprimersi in idiomi diversi, agevolando di certo le future possibilità di lavoro. 
  • TECNOLOGIA. L’apprendimento dei nuovi linguaggi  digitali deve essere assicurato: il futuro si gioca con questa partita. Se non sapranno leggerne le regole, i nostri ragazzi andranno ad alimentare il gruppo di persone che dovranno dipendere da altri, ritrovandosi ad essere dalla parte di chi non ha le chiavi per aprirsi le porte di un futuro indipendente.
  • ARTI. L’insegnamento fin da piccoli, dei linguaggi universali delle arti  espressive, nelle declinazioni musicali e visive. Imparare a suonare assieme, creare e gestire un gruppo musicale, sono obbiettivi che coinvolgono conoscenza e socializzazione. Così come le arti visive, pittoriche, scultoree, permettono di focalizzare sulle potenzialità della persona. E molti sono gli esempi che dimostrano che attraverso le arti passa più facilmente l'integrazione di ragazzi con qualche disagio.
  • EDUCAZIONE CIVICA. Comunicazionesocializzazione. In tempi in cui la funzione di controllo e confronto esercitata dalla comunità locale è venuta a mancare a causa delle diverse dinamiche societarie, la scuola può assumere un ruolo davvero rilevante.Troppo spesso assistiamo a notizie di cronaca che ci pongono davanti a situazioni di estrema mancanza di buona educazione e senso civico. Per questo è necessario intervenire attraverso l'introduzione, in tutte le scuole, di progettualità di scopo o della figura di un professionista preparato a dare supporto educativo che aiuti a dirimere i conflitti e far crescere in maniera armonica i ragazzi. Qualcuno specializzato nel riconoscere e intervenire PRIMA che situazioni di disagio sfocino in situazioni di BULLISMO e violenza. Una figura di ascolto e supporto alla crescita della persona.

Questo si può fare in una scuola attenta e moderna.

E possiamo renderlo sistemico, non semplicemente lasciato alla buona volontà o capacità dei singoli responsabili dei diversi istituti scolastici.

Se in una scuola si può fare, in una regione speciale si deve fare.

 

E' alla nostra portata.  

Rossella

immagine tratta da Sociologicamente

Articoli recenti del blog

  • vuoi che ti rubino casa tua? Rosario Di Maggio 28/05/2018

    Salvini si giocherà tutto su questa semplice, banale domanda [e altrettanto semplice e sottointesa...

  • pensieri in libertà di pierino la peste Rosario Di Maggio 27/05/2018

    RICONOSCIMENTIViva emozione ieri alla serata di gala del centrodestra sovranista italiano. Nel corso...

  • uniti sotto il tallone latino Rosario Di Maggio 23/05/2018

    La seduta d'insediamento del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia [XII legislatura], si è...

Youtube

Newsletter

iscriviti alla nostra newsletter per essere informato sulle nostre iniziative
Privacy e Termini di Utilizzo